"Non si smette di giocare quando si invecchia,
si invecchia quando si smette di giocare."
G.B.Shaw
Lucca Comics & Games '21
Quest'anno a Lucca C&G abbiamo il piacere di partecipare alle attività della rete ludica Giocaruolando.
“A rivedere le stelle” è il motto scelto da Lucca Comics&Games per l’edizione di quest’anno, un’edizione che segna un nuovo inizio in presenza dopo l’interruzione dello scorso anno. Per noi invece è come “veder le stelle” per la prima volta, un inizio, speriamo, di un percorso che ci porterà ad altre edizioni di questo festival.


Dobbiamo ringraziare la rete ludica di Giocaruolando che ci ha accolti nelle sue fila e ci ha dato la possibilità di essere una parte, seppur piccola, di un evento così prestigioso dandoci una fiducia che contiamo di ripagare in toto. Con un misto di trepidazione e entusiasmo (e anche un po’ di incoscienza) ci accingiamo a partire per questa nuova avventura.
Porteremo la nostra interpretazione di come il gioco da tavolo e il gioco di ruolo possano incontrarsi. Meccaniche semplici ma con interessanti spunti per il dialogo e il confronto in cui l'abilita dialettica sfida l' abilita strategica. Il tutto calato in un'ambientazione fantasy in cui i giocatori, immedesimandosi in potenti eroi, decideranno il destino delle proprie razze e, assieme, il destino di un continente intero.
Nel 2009, legati da un'amicizia di vecchia data e spinti dalla passione per il gioco da tavolo, abbiamo fondato l’Associazione Ludico-Culturale Coccinelle Rosa, con l'intento di diffondere quanto più possibile l'interesse per il gioco in generale.

Nel corso di questi anni abbiamo partecipato a molti eventi e collaborato con varie realtà, dalle associazioni del territorio che condividono i nostri obiettivi alle amministrazioni pubbliche, ma siamo stati anche parte di progetti a livello nazionale.

Tra le nostre attività si distingue l’organizzazione di giornate dedicate al gioco, atte a presentare le ultime novità, e incontri per aspiranti autori di giochi provenienti da tutta Italia.

Siamo rimasti il gruppo di amici degli albori, ma in questo percorso siamo cresciuti, non solo (ahinoi!) anagraficamente, ma anche nell'esperienza: continuiamo a diffondere la cultura del gioco perché riteniamo che sia uno strumento versatile, sia come intrattenimento, che come mezzo di divulgazione, di formazione e di didattica, e siamo sempre pronti a mettere alla prova questa nostra idea.